logo sud sport
logo-fondazione-ymca-italia
logo-fondazione-ymca-italia

SudSport è una testata del Gruppo SudPress


whatsapp

info@sudsport.it

Lo Sport come lo raccontiamo noi

www.globnetcom.it

Pallanuoto: nonostante un orribile arbitraggio, Giorgini Ottica Muri Antichi strappa un pareggio alla Nuoto 20

24-03-2024 05:25

redazione

Pallanuoto, Cronaca, Focus,

Pallanuoto: nonostante un orribile arbitraggio, Giorgini Ottica Muri Antichi strappa un pareggio alla Nuoto 2000 Napoli

Brutta partita fortemente condizionata dalle troppe, inspiegabili espulsioni di giocatori etnei. Anche il tecnico Scebba...

7471-muri-nuoto-2000.jpeg

Giorgini Ottica Muri Antichi vs Nuoto 2000 Napoli: Pareggio 7-7

 

La Partita

  • La Giorgini Ottica Muri Antichi riesce a strappare un incredibile pareggio contro la Nuoto 2000 Napoli in una partita senza grandi spunti.
  • L'arbitraggio inappropriato ha influenzato il risultato finale, con sei espulsioni definitive a sfavore della Giorgini e del tecnico, condizionando l'andamento della partita. Sei espulsioni definitive a sfavore per la Giorgini, oltre a quella del tecnico, hanno oltremodo condizionato l’andamento della partita. La Giorgini Ottica nonostante questa “variabile” continua l’imbattibilità casalinga e con la forza dell’orgoglio e contro ogni pronostico al termine del terzo parziale, riesce in una incredibile rimonta dopo il -4 impattando sul definitivo 7-7.

 

La Rimonta

 

Muri Antichi parte bene con il gol di Riolo ma subisce il pari di rigore. 

La Giorgini rischia molto in difesa ma Vittoria para e Basile realizza in contropiede chiudendo un primo parziale giocato su ritmi forsennati sul momentaneo 2-1. 

Il secondo parziale comincia con una rete per la Giorgini con Scebba che chiama i suoi alla massima attenzione con i napoletani che non mollano, riescono a difendersi con l’uomo in meno e segnano allo scadere anche la rete del 2-3 prima dell’espulsione ai danni di Forzese tra le proteste. 

Gara ancora sul filo dell’equilibrio nel terzo parziale con Centanni che dalla distanza realizza la rete del 3 pari per poi trovare il primo vantaggio del match con Vitullo che mette dentro il 3-4. 

 

Da questo momento in poi si fatica a parlare di pallanuoto giocata. 

Fioccano infatti le espulsioni ai danni dei Muri Antichi e gli ospiti ne approfittano per andare sul +2. 

Dopo Forzese inspiegabilmente espulso, fuori anzitempo per somma di falli anche Muscuso e Maggiulli con la Giorgini che non riesce a trovare sbocchi in avanti affrettando spesso le conclusioni apparse poco incisive. 

Ad ogni azione corrisponde una espulsione ai danni dei giocatori di Scebba con la Nuoto 2000 che prova a scappare sul 3-7 dopo una inguardabile sanzione fischiata dal direttore di gara ai danni di Basile. 

Il quarto tempo inizia da dove era finito il quarto: espulsione per Basile, stavolta definitiva. 

Muri adesso va nel pallone e non riesce a realizzare nemmeno con la doppia superiorità. 

Improvvisamente ed incredibilmente nel momento più buio i ragazzi di Scebba riescono con determinazione ad avere un sussulto d’orgoglio e grazie alle reti di Emmi, Belfiore e Trimarchi si portano sul 6-7 a 3’ dal termine. Non è finita perché la rimonta è completata da Basile che segna direttamente da rigore il gol dell’insperato pareggio a poco più di un minuto dal termine chiudendo la contesa sul 7-7.

 

Dichiarazioni del Presidente e dell'Allenatore

  • Il presidente Luigi Spinnicchia esprime fiducia nella squadra e sottolinea l'importanza di ottenere risultati positivi.

 

  • Il coach Aurelio Scebba critica l'arbitraggio e ammette che la partita è stata resa nervosa, ma elogia la determinazione dei suoi giocatori nella rimonta: “Se la partita è resa così nervosa diventa tutto complicato – ammette con amarezza Aurelio Scebba - nei primi due tempi dovevamo dare di più e potevamo essere in vantaggio di più gol, abbiamo sbagliato tanto e facciamo mea culpa. Ma l’arbitraggio è stato decisamente vergognoso e inadeguato. Oggi non si è giocato a pallanuoto, è un vero peccato. Nonostante la rimonta penso siano più due punti persi che uno guadagnato, ma i nostri avversari sono stati bravi a sfruttare le loro occasioni e meno bravi noi a non riuscire a sfruttare le nostre. So cosa significa non giocare una partita per un fattore esterno e così non mi piace davvero. Bravi comunque i ragazzi che sono riusciti a recuperare alla fine. Siamo sempre in vetta e dobbiamo rimanere tranquilli e ora avremo due settimane per preparare la prossima partita”.

 

Prossime Mosse

  • Nonostante il pareggio, la Giorgini Ottica resta in vetta alla classifica e si prepara per le prossime sfide.
  • Scebba avrà due settimane per preparare la squadra per il prossimo match.

logo-global.webp
Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder