logo sud sport
logo-fondazione-ymca-italia
logo-fondazione-ymca-italia

SudSport è una testata del Gruppo SudPress


whatsapp

info@sudsport.it

Lo Sport come lo raccontiamo noi

www.globnetcom.it

Su Sudsport i 12 atleti paralimpici del Ministero della Difesa che hanno attraversato lo Stretto per promuover

17-06-2024 06:25

redazione

Cronaca, Focus,

Su Sudsport i 12 atleti paralimpici del Ministero della Difesa che hanno attraversato lo Stretto per promuovere lo Sport Inclusivo

Iniziativa tra la Fondazione OneSight EssilorLuxottica Italia, il Gruppo Sportivo Paralimpico della Difesa e diverse associazioni

rauti-e-paralimpici.jpeg

Al via la prima iniziativa tra la Fondazione OneSight EssilorLuxottica Italia e il Gruppo Sportivo Paralimpico della Difesa: screening gratuiti alla vista per gli atleti paralimpici e lo staff tecnico e logistico che hanno preso parte parte alla traversata dello stretto di Messina.

 

Dopo l’iniziativa della Judo Academy in collaborazione con Fispic, prosegue l’impegno della Fondazione OneSight EssilorLuxottica Italia ETS nei confronti della sostenibilità e dell'accessibilità allo sport come strumento di inclusione sociale e benessere individuale per le persone con disabilità, questa volta insieme al Ministero della Difesa.

 

La Fondazione ha, infatti, avviato un percorso di collaborazione con il Gruppo Sportivo Paralimpico della Difesa (GSPD), nato proprio per favorire il recupero psico-fisico dei militari italiani che, operando in Patria o al di fuori dei confini nazionali, hanno contratto lesioni o malattie invalidanti e permanenti nell'adempimento del proprio dovere. 

 

Attraverso lo sport, dunque, queste persone hanno l’opportunità di continuare a condurre uno stile di vita attivo, di una nuova prospettiva di vita e di una più compiuta riabilitazione sociale.

 

La prima attività del GSPD alla quale Fondazione OneSight EssilorLuxottica Italia ETS ha offerto il proprio supporto è stata proprio la traversata a nuoto dello stretto di Messina, impresa che 12 atleti paralimpici hanno compiuto domenica 16 giugno, percorrendo il tratto di mare – di 3.800 metri – che va da Torre Faro nei pressi di Capo Peloro (ME) sino a toccare la sponda opposta sul versante della Calabria. 

 

Alla traversata ha preso parte il Sottosegretario alla Difesa, Sen. Isabella Rauti, nell’ambito della delega ricevuta dal Ministro Crosetto alla promozione delle attività sportive militari per il Dicastero e referente dell’iniziativa. 

Il Sottosegretario ha seguito gli atleti paralimpici a bordo di una imbarcazione “Jole” da otto, per dare la massima forza al messaggio di inclusione sociale attraverso lo sport che il mondo della Difesa porta avanti costantemente. 

 

La Fondazione ha partecipato all’iniziativa attraverso la donazione di articoli brandizzati, di attrezzatura Oakley (brand del Gruppo EssilorLuxottica) all’intero team, ma soprattutto mettendo a disposizione degli sportivi paralimpici screening gratuiti della vista, grazie alla consulenza di medici oculisti – Alessia Scolaro, Marianna Sindoni e Vincenza Iapichino – appartenenti allo staff del Prof. Pasquale Aragona, Ordinario di Oftalmologia dell’Università di Messina e Direttore dell’UOC di Oftalmologia dell’AOU “G. Martino” di Messina.

 

Le visite gratuite per gli atleti GSPD si sono svolte oggi presso una sala dedicata allestita all’interno dell’hotel Capo Peloro, che ospita gli atleti.

 

La partnership con il Ministero della Difesa dona alla nostra Fondazione un valore aggiunto e ci consente di raggiungere con le nostre attività filantropiche sempre più persone e ambiti sociali – ha commentato il Segretario Generale della Fondazione OneSight EssilorLuxottica Italia ETS, Andrea Rendina -; l'evento in programma a Messina – prosegue – rappresenta una iniziativa solidale che vede insieme la Fondazione e Ministero della Difesa con l’obiettivo comune di rendere migliore la vita di chi si trova in situazioni di marginalità e fragilità per le più svariate ragioni, che possono andare dalla disabilità fisica, al disagio economico, fino emarginazione; l’aiuto che offriamo per la prevenzione e la cura della salute visiva di queste persone contribuisce, infatti, al loro benessere personale e come individui all’interno della società.” 

 

"In questa nuova edizione della traversata paralimpica dello Stretto di Messina –ha affermato il Prof. Pasquale Aragona, Professore Ordinario di Oftalmologia dell’Università di Messina e Direttore dell’UOC di Oftalmologia dell’AOU “G. Martino” di Messina – la Fondazione OneSight EssilorLuxottica Italia, nella persona del Segretario Generale Dr. Andrea Rendina, ha chiesto alla divisione di Oftalmologia dell’AOU “G. Martino” una collaborazione per l’esecuzione di visite oculistiche di prevenzione sui partecipanti alla manifestazione. Ho aderito con gioia a questa richiesta, consapevole dell’importanza che ha la medicina preventiva nella diagnosi precoce di malattie oculari, che, se trascurate o diagnosticate tardivamente, possono portare a gravi alterazioni in grado di compromettere la qualità della vista e, quindi, della vita di chi ne è affetto e delle loro famiglie.

Queste iniziative hanno il grande merito di sensibilizzare la popolazione su aspetti sociali spesso trascurati e la Fondazione OneSight EssilorLuxottica contribuisce con le sue campagne ad aumentare l’attenzione verso un bene prezioso qual è quello della vista.”

L’evento, organizzato dal V Reparto dello SMD, è stato realizzato in collaborazione con i Presidi di Marina Militare e Capitaneria di Porto locali e, soprattutto, grazie all’ausilio della “ASD Ulysse Nuoto”, associazione sportiva dilettantistica che, già da tempo, organizza e coordina le traversate dello Stretto sia agonistiche che amatoriali.

 

Per la prima volta quest’anno, hanno partecipato anche altre due imbarcazioni da canottaggio, una 8 Jole del Reale Yacht Club Canottieri Savoia (NA) ed una 4 Jole con equipaggio del Circolo Canottieri Mincio (MN) di concerto con la Canottieri Mondello (PA).A similitudine del 2022 e del 2023 la traversata è stata la prima delle due attività di nuoto in acque libere per l’anno in corso; gli atleti del GSPD saranno impegnati anche nella “Barcolana Nuota”, gara di nuoto, riservata ai soli tesserati Federazione Italiana Nuoto Paralimpico (FINP), che si svolgerà nei pressi del molo storico di Trieste e che precede la settimana di eventi che culmina con la celebre regata velica.

Nomi dei partecipanti

- Gen.B. (R.O.) Roberto Como, Medaglia d'Oro Valore dell'Esercito (M.O.V.E.)

- Ten.Col. (R.O.) Giuseppe Erriquez

- Cap. (R.O.) Piero Rosario Suma

- Mar. Capo Massimiliano Riccio

- Assistente Amministrativo Jacopo Maria Curzi Ruolo civile in servizio

- Appuntato Scelto Qualifica Speciale Sergio Di Meo

- Sergente Davide Grasso

- Assistente Tecnico nautico Alessandro Mazzeo

- Allievo Ufficiale Matteo Pieropan in congedo

- Assistente Tecnico Giuseppe Spatola Ruolo civile in servizio

- Sergente Salvatore Tumminia

- 1° Graduato Marco Pallucca


logo-global.webp
Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder