logo sud sport
logo-fondazione-ymca-italia
logo-fondazione-ymca-italia

SudSport è una testata del Gruppo SudPress


whatsapp

info@sudsport.it

Lo Sport come lo raccontiamo noi

www.globnetcom.it

Serie B Rugby 2023-24: due le squadre catanesi. Sullo sfondo lo scandalo dello stadio Paolone ancora indisponi

07-10-2023 06:25

Pierluigi Di Rosa

Rugby, Cronaca, Focus,

Serie B Rugby 2023-24: due le squadre catanesi. Sullo sfondo lo scandalo dello stadio Paolone ancora indisponibile

Non è una città normale. In ogni caso in bocca al lupo alle squadre catanesi.

amatori-ct-int-campo-rugby.jpeg

Catania ha una grande tradizione rugbystica, che si intreccia con vicende della città, nel bene e nel male, ultimamente forse più nel male che nel bene.

schermata-2023-10-06-alle-20.53.14.png

Proprio l'anno scorso, in questo periodo, registravamo la brutta fine dell'Amatori che finiva con un fallimento per motivi economici la sua epopea e lamentavamo come Catania fosse una città che non ha cura di niente, che macina tutto.

 

Non si era trovato uno straccio di gruppo imprenditoriale locale capace di finanziare i costi, non certo colossali come quelli del calcio, per mantenere in vita un sodalizio che aveva fatto la storia del rugby italiano e che probabilmente, per il suo peso valoriale ed identitario, valeva molto di più dei titoli che poteva vantare.

schermata-2023-10-06-alle-21.15.58.png

Poi, attorno ai reduci irriducibili di quella stagione per anni capitanata dall'energia di Benito Paolone, risorge dalle ceneri l'Amatori 1963  e si appresta a questa nuova avventura, con l'ennesima onta per Catania di non metterla in condizioni di giocare nel vecchio stadio, quel Santa Maria Goretti che ha battezzato intere generazioni ed emozionato migliaia di sportivi .

 

Un vero e proprio scandalo che si perde tra i tanti, troppi di una città che non è normale.

 

Alzano, o tentano di farlo, palazzine e supermercati di notte a notte, uno addirittura  di marca popolare lo stanno costruendo niente meno che in Corso Italia, e non riescono a rendere agibile uno stadio di rugby: NON È UNA CITTÁ NORMALE!

Intanto si alza il sipario sulla Serie B di rugby, e il girone 4 è pronto a scaldarsi con tre formazioni siciliane: Cus Catania, Amatori Catania 1963 e Messina Rugby. 

 

Le sfide si preannunciano appassionanti, e già dalla prima giornata, il campo sarà teatro di duelli emozionanti.

 

L'Amatori Catania 1963 di Vincenzo Delfino, affiancato da Giuseppe Sapuppo e Antonio Palmieri, sarà impegnato in un derby acceso contro il Messina di Nicola Alibrandi e Sandro Miduli. 

 

Un inizio di stagione carico di tensione, con entrambe le squadre desiderose di mettere in mostra la tradizione siciliana nella pallaovale. 

Nel frattempo, il Cus Catania di Giuseppe Costantino e Luca Mammana si prepara per una sfida difficile contro il Rugby Lions Alto Lazio a Roma.

 

Il Cus Catania, forte di un roster di 42 giocatori, di cui ben 47 sono stati impiegati nella passata stagione, è determinato a marciare verso la Serie A dopo un finale di stagione precedente caratterizzato da una sconfitta. 

 

Tuttavia, il tecnico Giuseppe Costantino, affiancato dal Prof. Roberto Cafaro per la preparazione atletica, è cauto nei pronostici, indicando Perugia e L'Aquila come le squadre favorite.

 

Il presidente del Cus Catania, il Prof. Nino Puleo, si esprime sulle aspettative per la stagione: “L'obiettivo è confermare quanto di buono abbiamo fatto lo scorso anno. I ragazzi stanno lavorando bene, come dimostra anche l'ultima amichevole vinta contro i Falcons maltesi. Sono certo che i nostri giovani talenti si metteranno in mostra e rappresenteranno un valore aggiunto durante la stagione.”

 

L'Amatori Catania 1963, al suo esordio, affronta le sfide con il campo "Paolone" ancora indisponibile. 

 

Il presidente Totò Trovato sottolinea le difficoltà burocratiche e logistiche, criticando le condizioni del campo e affermando: “Noi non siamo il calcio Catania e non giochiamo allo stadio Massimino, dove tutto è stato accelerato e completato. Siamo solo cittadini catanesi che praticano sport dilettantistico, magari togliendo bambini e ragazzi dalla strada.”

 

Il campionato si annuncia avvincente, e mentre il Cus Catania parte in prima fila nella corsa alla Serie A, Amatori Catania 1963 e Messina Rugby ambiscono a migliorare le loro prestazioni. 

Il campo darà i verdetti, e l'appassionante stagione di rugby in Sicilia è pronta a prendere il via: in bocca al lupo alle squadre catanesi.

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder