logo sud sport
logo-fondazione-ymca-italia
logo-fondazione-ymca-italia

SudSport è una testata del Gruppo SudPress


whatsapp

info@sudsport.it

Lo Sport come lo raccontiamo noi

www.globnetcom.it

Calcio Catania battuto dal Sorrento nella partita a porte chiuse

19-12-2023 07:28

redazione

Calcio, Cronaca, Focus,

Calcio Catania battuto dal Sorrento nella partita a porte chiuse

Goal decisivo al 42' del sorrentino De Francesco

catania-sorrento-serie-c.jpeg

La partita tra Catania Calcio e Sorrento si è svolta a porte chiuse come conseguenza di una sanzione inflitta al Catania Calcio per i gravi disordini causati dai suoi tifosi durante scontri con quelli del Pescara. 

 

Con l'assenza dei suoi sostenitori, il Catania ha quindi interrotto la sua serie positiva, mentre il Sorrento ha ripreso la sua corsa in campionato dopo uno stop contro il Brindisi, guadagnando altri tre punti fondamentali nella lotta per la salvezza. 

Il gol decisivo è stato segnato da De Francesco.

 

La Partita

Il primo brivido della partita è arrivato al 5' con una conclusione da fuori area di Chiricò, ma il tiro del mancino non ha creato problemi alla difesa ospite. 

Dieci minuti dopo, il numero 32 ha messo un cross in mezzo per Castellini, ma il difensore etneo ha anticipato tutti con una testata che non è stata indirizzata verso la porta.

Gli etnei hanno mostrato un miglior gioco nella fase centrale del primo tempo. 

Al 20', Del Sorbo, il portiere rossonero, ha dovuto parare una punizione di Chiricò, e si è reso nuovamente protagonista sull'incornata di Lorenzini. 

Al 24', Chiricò è rientrato sul suo mancino e ha sparato il pallone fuori dal limite dell'area. 

Poco dopo la mezz'ora, c'è stata un'occasione importante per Todisco dall'interno dell'area, ma la squadra di Lucarelli è riuscita a salvarsi in qualche modo.

Al 35', Del Sorbo ha dovuto fare una grande parata su Rocca, innescato da un cross di Marsura. Al 42', il punteggio è cambiato: 

De Francesco ha scagliato un missile da lontano che ha battuto Bethers, portando il Sorrento in vantaggio.

 

Il Secondo Tempo

All'inizio del secondo tempo, il Catania ha avuto subito un'occasione, ma Quaini non è riuscito a colpire bene al 49'. Il Sorrento si è fatto vedere dalle parti avversarie con una punizione di Loreto che è finita fuori bersaglio.

I padroni di casa hanno cercato il pareggio al 62' con De Luca e al 64' con Rocca: quest'ultimo è riuscito a staccare bene ma ha sprecato da due passi davanti a Del Sorbo. 

A metà ripresa, Chiricò ha cercato ancora l'attacco, questa volta dalla sinistra, ma il suo tiro è stato allontanato dalla difesa.

Al 76', Chiricò ha fatto un nuovo tentativo, ma il suo tiro curvo è stato appena fuori bersaglio. 

Il Sorrento ha gestito il minimo vantaggio e dopo cinque minuti di recupero, è tornato a casa con un bottino prezioso per la sua battaglia per la salvezza.

 

Le Dichiarazioni dei Protagonisti

Nella sala stampa del "Massimino" dopo la partita, sono state raccolte alcune dichiarazioni dei protagonisti.

Marcos Curado ha detto: "C'è un grande rimpianto, tanto. Oltre alla sconfitta, ci fa male il modo in cui abbiamo perso. Queste sono le sensazioni all'interno dello spogliatoio. In questa fase del campionato, manca molto il gol, e questo influisce anche sul resto della squadra: non è solo una questione degli attaccanti ma di tutti. È un aspetto che dobbiamo assolutamente migliorare. Dobbiamo avere la capacità e la mentalità di capire l'importanza della prossima partita contro il Benevento. Dobbiamo mettere le cose a posto a livello mentale, superando il rimpianto e la frustrazione attuali."

 

Michele Rocca ha aggiunto: "Sono una sorta di trequartista che cerco di interpretare con le mie caratteristiche. Cerco sempre di dare il massimo, di attaccare gli spazi e di aiutare il tridente d'attacco, anche se non sono un trequartista puro. Oggi è giusto che io assuma le mie responsabilità. Nel secondo tempo ho avuto un'occasione importante di testa che avrebbe potuto cambiare l'inerzia della partita. Oggi, come in altre circostanze, è mancato anche l'atteggiamento giusto. Ognuno di noi deve riflettere: stiamo tutti rendendo al di sotto delle nostre capacità."

 

La sconfitta è stata un colpo amaro per il Catania, mentre il Sorrento può festeggiare un'importante vittoria nella sua lotta per la salvezza nel campionato.

TABELLINO

 

MARCATORI: 42′ De Francesco

CATANIA (4-2-3-1): Bethers; Rapisarda (78′ Popovic), Curado, Lorenzini, Castellini; Zammarini (71′ Zanellato), Quaini (63′ Chiarella); Chiricò, Rocca, Marsura (63′ Dubickas); De Luca (71′ Bocic).
A disp. di Lucarelli: Livieri, Maffei, Mazzotta, Deli, Privitera.
SORRENTO (4-3-3): Del Sorbo; Todisco (90′ Vitiello), Blondett, Fusco, Loreto; La Monica (69′ Messori), De Francesco, Cuccurullo (910′ Bonavolontà); Badje (77′ Martignago), Ravasio, Vitale (69′ Colombini).
A disp. di Maiuri: D’Aniello, Oliva, Di Somma, Caravaca, Scala, Kone.
ARBITROMatteo Canci della sezione di Carrara
Assistenti: Nicola Morea (Molfetta) e Vincenzo Abbinante (Bari)
Quarto ufficiale: Luca Tagliente (Brindisi)
AMMONITI: Lorenzini, Loreto, Quaini, Popovic, Chiarella, Martignago, Ravasio, Messori
ESPULSI:
NOTE: 5′ di recupero s.t.; 1′ di recupero p.t.

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder